Posted by : Stamperia International


Il Cracklé (o Craquelure, originario termine francese) fa riferimento ad una tecnica volta a riprodurre l'effetto "screpolatura" su diverse superfici, per conferire un effetto antichizzato di sicuro impatto.


Il cracklè può essere effettuato su varie superfici: mobili, tele, vetro, oggetti in MDF o cartone. Esiste inoltre la possibilità di "controllare" l'intensità dell'effetto finale, a seconda che si desideri un reticolo sottile di screpolature o crepe più marcate. A tal proposito, Stamperia propone una collezione di prodotti per la realizzazione dell'effetto cracklé. Vediamoli insieme, per conoscerne le differenze e scegliere il più adatto al nostro progetto:

CRACKLE' PASTE monocomponente (K3P37): ultima nata in casa Stamperia, parlando di Cracklé. Si tratta di una pasta bianca, dunque coprente, adatta alla realizzazione di progetti Mixed Media. Va applicata con la spatola e crea screpolature irregolari, perfette per la Mix Art. Una volta asciutta, può essere colorata con colori a base acqua come acrilici o Aquacolor.




CRACKLE' SOTTILE bicomponente (KE02M): va applicato il primo step e, a seguito di asciugatura, lo step 2 in quantità generosa. L'effetto comincerà a vedersi dopo circa 4 ore dall'applicazione, lasciando seccare il prodotto all'aria. Una volta asciutto, il prodotto diventa completamente trasparente, creando un reticolo fitto di screpolature sottilissime, che potrete evidenziare applicando la Patina Anticante o la Lacca Scurente.





Video Tutorial Cracklé Sottile e Decoupage su vetro


COUNTRY STYLE CRACKLE' monocomponente (KE07...):  si può applicare sulla superficie grezza o già colorata, lasciando poi asciugare fino al formarsi delle screpolature. Queste avranno uno stile tipicamente "country", quindi saranno piuttosto marcate, ricordando l'effetto del legno grezzo. 




CRACKLE' MEDIUM SUPER GLOSSY (KE37M): anch'esso bicomponente, con un risultato più vicino a quello del Cracklé Sottile (e asciugatura all'aria), ma fessure più marcate e, soprattutto, una superficie finale molto lucida.






CRACKLE' VETRO (KE18...): studiato appositamente per superfici lisce (vetro, ma anche plexiglass). In questo caso, si può accelerare l'asciugatura del secondo componente utilizzando il phon. Le screpolature saranno piuttosto marcate, una volta asciutto il prodotto diventa trasparente.



E voi, avete già provato i prodotti della nostra collezione dedicati a questa meravigliosa tecnica? Diteci la vostra, e ricordate che siamo sempre a disposizione per suggerimenti o richieste di informazioni aggiuntive.

Leave a Reply

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

- Copyright © Stamperia Official Blog - Stamperia S.r.l.-